Tavolini riservati

Chissà quante volte avete visto nei film un personaggio entrare in un locale pubblico e chiedere:"Un tavolo ed il necessario per scrivere, grazie!"
In questa sezione troverete il vostro tavolino ed il "necessario per scrivere"!
"I Caffè Culturali", infatti, mettono a disposizione dei visitatori, in modo gratuito e fino ad esaurimento della disponibilità, alcune pagine attraverso le quali chiunque si potrà presentare, comunicare e pubblicare, in parte o completamente i propri lavori letterari: prose, poesie o saggi.
Agendo sui collegamenti sottostanti potrete prendere visione dell'organizzazione delle sezioni, del regolamento e, di seguito, dei...tavolini già riservati. Per prenotare il vostro tavolino e richiedere ulteriori informazioni potete contattare il nostro dipartimento all'indirizzo di posta elettronica: info@icaffeculturali.com.

          


Abbiamo riservato un tavolino a...

Antonio Anonide
"Credo sia un fondamentale diritto-dovere di tutti noi aprire gli occhi su ciò che ci circonda per capire, conoscere e confrontarsi...".
Luigi Bray
"Ho la passione della poesia da quando avevo dieci anni, da quando la mia insegnante delle scuole elementari disse alla classe: bambini provate a scrivere una poesia. Ci ho messo trent'anni per pubblicare qualcosa, e la colpa è tutta del mio amico...".

Emanuela Caponi
"La passione per l'arte mi segue e alle volte mi perseguita fin dai primi anni di vita...".
Fabio Carta
"Ho sviluppato un forte interesse per l’evoluzione umana, la varietà di culture e le situazioni che hanno portato ai grandi conflitti avvenuti nei secoli fra i popoli"
.
Antonio Costa Barbè
"Una persona gentilmente curiosa, attenta alle trappole mentali".
Paolo de Troia
"Sono convinto che se un uomo insegue tenacemente Dio, Lui si fa trovare...".
Marco Virginio Fiorini
"Fin da bambino ho avuto la passione per l’architettura antica ed in modo particolare per quella egizia, che esercita su di me un’attrazione fortissima"..

Aurora Frola
"Aurora Frola è una folle, travestita da persona normale. Ama l'incomprensibile, indagando la mente in tutte le sue forme. Ripropone scorci di un mondo che esiste attraverso i suoi occhi, componendo musica sulle parole. ".
Stefano Iatosti
"
La definizione di se stessi, della propria identità personale, non è mai data una volta per tutte, tanto più quando l’istinto, il carattere o la particolare declinazione dell’intelligenza porta a esplorare territori anche molto lontani fra loro...".
Fausta Genziana Le Piane
"Con le parole creo il mio mondo
".
Marco Lo Cascio
"Sono nato a Palermo nel 1984; sin da bambino è stato chiaro che vi fosse un notevole interesse per l’espressione visiva, passavo interi pomeriggi disegnando e sfogliando le immagini delle opere dei grandi maestri...".

Colm Mannin
"Quindi, partendo della nozione che il ruolo del’avvocato è quello di servire il suo cliente, averne uno solo, cioè un' impresa, alla quale potersi dedicare esclusivamente, sarebbe stato, per me, il modo migliore per praticare la mia professione".
Annalisa Martino
"Confesso che faccio fatica a definirmi. Tuttavia, ci provo, stringendo il più possibile lo spettro delle definizioni. Sono un’insegnante di lettere di scuola media. Il lavoro è una componente pervasiva della mia vita".
Luciana Navone Nosari
"...le mie giornate e sono fonti di ispirazione che mi permettono di far stillare nella scrittura emozioni e sensazioni praticamente inesauribili".
Alessandra Orlandini Carcreff
"Alessandra Orlandini Carcreff si è laureata all’Università di Bologna in Filologia ugrofinnica ed è dottore di ricerca in Letteratura francese e comparata dell’Université Paris-Sorbonne".

Cristina Pascotto
"...Sono convinta che la conoscenza sia irrequieta e interdisciplinare...
".
Giovanni Maria Pedrani
"Il Ciliegio edizioni nasce dalla passione per i libri dei suoi fondatori. Nel corso di oltre dieci anni di attività ha collezionato numerosi premi e riconoscimenti letterari".

Luca Peis
"È stato probabilmente un libro sulle grandi scoperte dei primi egittologi che ha instillato in me la curiosità e la voglia di sapere qualcosa di più su questa civiltà, ma di sicuro è stata la lettura dello splendido resoconto di Howard Carter sulla tomba di Tut-ankh-amon che mi ha portato a dedicarmi, ormai da più di vent'anni, allo studio dell'antico Egitto e della scrittura geroglifica".

Pietro Ratto
"Chi è Pietro Ratto? Un forte sentire, un irruente agire, una raccolta d’idee e progetti da realizzare, assolutamente. Un continuo, fortissimo desiderio di vivere, di bruciare. Un irrefrenabile amore per la ricerca della verità, in ogni direzione. Soprattutto in quella contraria al senso di marcia con cui, implacabile, avanza il potere".

Domenico Romano
"Pone tanta fiducia nel genere umano e spesso a causa di ciò vive profonde delusioni che lo spingono a riflettere sul senso del convivere civile".
Chiara Saccheggiani
"Fare l'insegnante ti consente prima di tutto di lavorare su te stessa, di cambiare, mentre lavori sul materiale umano che sono i ragazzi, che a loro volta ti stimolano a fare sempre meglio il tuo lavoro, ti costringono a cambiare, a migliorare continuamente il tuo modo di insegnare, a cercare nuove strade per arrivare a loro".
Sibyl von der Schulenburg
"La vita è narrativa, ma non solo letteraria".

Mario Scotto
"Se si volesse sintetizzare la risposta alla domanda si potrebbe dire: è un curioso della vita".

Mauro Travasso
"Credo che nella semplicità della vita sia racchiuso il senso della felicità...".
Susanna Trippa
"...E mentre cercavo la mia strada di nuovo, arrivò la scrittura a tenermi per mano....".
Silvia Vitrò
"...sono un giudice del Tribunale di Torino, mi piace scrivere romanzi e racconti, adoro i viaggi, i libri e il cinema. Ma questa è solo l’apparenza. ....".


Per visualizzare la versione precedente de
"I Caffè Culturali"
cliccate sull'immagine

 


Informazioni su questa pagina
titolo:"Tavolini riservati"
autore: INFOGESTIONE dli
data di pubblicazione: 01.12.2014
ultimo aggiornamento 28
.11.2016
codice di riferimento:
I110130.1539.DLI.AP.man/ IICA1611281600MANa1
     
I CAFFE' CULTURALI
sito sperimentale del Dipartimento per lo Studio della Linguistica e dell'Italianistica della società INFOGESTIONE

Questo sito è di proprietà della società INFOGESTIONE di Gian Stefano Mandrino & C. s.a.s.
sede legale: via Bardonecchia, 93 - 10139 - Torino - Italia -
tel.: 0039 - 011 - 3835724
Partita IVA/Codice Fiscale: 07241240014 - REA: 876784

http://www.infogestione.com
- infogestione@infogestione.com
Proprietà intellettuale della società INFOGESTIONE s.a.s.: tutti i diritti sono riservati.