Dicono al caffè che...
Non insegnate ai bambini...
di Gian Stefano Mandrino

Speciale "Infanzia, scuola e dintorni"
Parole per "crescere"...un futuro.

con Anna Bossi

"Ho scritto tutto questo per scaricare un po' la mia anima di uomo e di cittadino, così stanca e carica di brutture, e per salutare l'esperienza di una Signora Maestra, Anna Bossi, il cui lavoro, quale occasione di confronto e riflessione, è stato raccontato da una sezione speciale de "I Caffè Culturali", che consiglio vivamente di visualizzare e "frequentare". Il resto, tutte le nefandezze in cui ci immergono quotidianamente i media, non insengatelo ai bambini, potremmo, magari, vergognarcene".

"È diffuso il pensiero che insegnare sia la trasmissione delle abilità strumentali legate alle diverse discipline e questo con l’obiettivo di far raggiungere agli allievi determinate competenze. Questo pensiero è parziale e ingannevole. Insegnare è qualcosa di assai più complesso e richiede necessariamente uno stretto rapporto tra maestro e alunno"
Una riflessione sui risultati del progetto "REDSSO" a cura di Anna Bossi.
Completano la sezione un sondaggio ed un forum per continuare a pensare un po' alla scuola... ed al futuro.


Tavolini riservati
Il mondo di Fabio Carta

con Fabio Carta

Speciale "Le mie prigioni"
Blocco B

di Pee Gee Daniel

"Come molti della mia generazione ho subìto il fascino del mondo fantasy ed in particolare della narrativa di fantascienza pura e della space opera. La crescente passione per questi generi, ha fatto nascere in me l’ispirazione e la voglia di riversare tutte le mie idee e fantasie su carta che si sono trasformate nel mondo di Arma Infero"

"Lo spettacolo davanti a un pubblico esterno, composto da autorità, giornalisti, detenuti e semplici spettatori partecipi e curiosi si è finalmente tenuto. Gli attori, improvvisati ma indirizzati via via verso una professionalità sempre più tangibile, si sono fatti apprezzare e hanno intrattenuto e divertito a dovere gli astanti. Come si suol dire: è venuto giù il teatro (senza però causare vittime…)".


Tavolini riservati
Gli "psicoromanzi"
di
Sibyl von der Schulenburg

con Sibyl von der Schulenburg

La biblioteca del caffè
La biblioteca del caffè

a cura de I Caffè Culturali

"Nel 2010 è dunque uscito il mio primo libro, un romanzo biografico su Werner von der Schulenburg e, dopo la laurea in Scienze e Tecniche Psicologiche, ho dato inizio a una serie di romanzi improntati alla psicologia, un genere nuovo definito da qualcuno psiconarrativa, termine più volte riproposto fino a riferirsi ai miei lavori come psicoromanzi”.

Sappiamo quanto sia importante essere pubblicati, non tanto per la vanità (benché essa sia lecita e tra le umane caratteristiche, che muovono il mondo), ma quanto per essere "accettati", per avere un riscontro, per innescare un dialogo, per riuscire a specchiarsi in qualcosa, per raccontarsi e per molte altre cose...


Ritratto di una libreria da giovane
Finalmente ci siamo
di Marina Piombo

Tavolini riservati
Contaminazione ed aggregazione

con Mauro Travasso

"Molti mi chiedono se sono emozionata per questo nuovo inizio, per l'apertura dopo mesi di preparazione, ma vi assicuro che, stranamente, la mia risposta è negativa. Sono soddisfatta per il risultato finale delle nostre scelte di rinnovamento del locale, per la selezione dei fornitori, per i titoli comprati fino ad ora, per il profumo di intonaco e carta che si respira entrando, ma l'emozione è una condizione particolare, è un lampo in mezzo a tutto questo".

"Non riesco a farmi scivolare addosso nulla, cerco di vivere intensamente, apprezzando ogni momento, positivo o negativo che sia. Mi piace sperimentare nuove esperienze, imparare ogni giorno, essere dinamico, per cui anche nella quotidianità preferisco muovermi libero da schemi o programmi predefiniti. Sono letteralmente allergico alla staticità e agli spazi chiusi. Credo che nella semplicità della vita sia racchiuso il senso della felicità"


Con occhi di donna
A proposito di maternità
di Adriana Assini

Tavolini riservati
Antonio Anonide e le parole pazienti
con Antonio Anonide

"È il 1949 quando Simone de Beauvoir pubblica Le deuxième sexe(1), un saggio coraggioso e controcorrente destinato al successo ma anche a forti polemiche, nel quale l’Autrice denuncia e scardina un sistema culturale, vecchio di secoli, dentro al quale la donna viene riconosciuta unicamente per la sua funzione riproduttiva, ridotta dunque a mera ovaia e matrice".

Con il nostro nuovo ospite esploreremo quelle tante parole scambiate presso studi medici, ambulatori, corsie d'ospedale e sale d'attesa. Sovente esse sono sussurrate, perché, forse, pensiamo non siano quelli i posti loro destinati. Grazie ad Antonio Anonide, medico genovese, scopriremo quali nuove dimensioni esistenziali possano regalarci le nostre care compagne di vita.


Il tavolino di chi legge
La prima lettrice è: Alessia Giacobone

con Alessia Giacobone

Tavolini riservati
Luca Peis e le parole disegnate
con Luca Peis

Esordio di una nuova sezione per "I Caffè Culturali", tutta dedicata ai lettori! "Il tavolino di chi legge" è rivolto a tutti coloro, senza i quali l'editoria sarebbe priva della sua metà e, per molti aspetti, non avrebbe senso di esistere.
È Alessia Giacobone, giovane donna alessandrina, la prima ospite di questa nuova rubrica, dalla quale cercheremo di sapere tutto ciò che avremmo voluto sapere sui lettori e non abbiamo mai potuto chiedere.

"È stato probabilmente un libro sulle grandi scoperte dei primi egittologi che ha instillato in me la curiosità e la voglia di sapere qualcosa di più su questa civiltà, ma di sicuro è stata la lettura dello splendido resoconto di Howard Carter sulla tomba di Tut-ankh-amon che mi ha portato a dedicarmi, ormai da più di vent'anni, allo studio dell'antico Egitto e della scrittura geroglifica".


In "Sezioni" tutti i contenuti e gli aggiornamenti del sito
Sito sperimentale
dedicato alla parola
in tutte le sue manifestazioni
:
dalla parola alla società.

Il pappagallo sul bancone
Oggi al caffè...

... Fabio Carta ci racconta i temi scientifici di
"Arma Infero"...
...l'editoriale di Gian Stefano Mandrino su scuola, riforma ed istruzione...
...l'esperienza didattica di Anna Bossi, da condividere per ragionare sulla scuola del futuro...
...per Speciale "Le mie prigioni"è in rete
il "Blocco B" di Pee Gee Daniel...
...con Sibyl von der Schulenburg ragioniamo su "psicoromanzo", pubblico e comunità scientifica...


Gli appuntamenti del Caffè
  Dal 27.06.2015 - Spoleto
Botero a Spoleto
Fernando Botero espone a Spoleto ed illustra il Manifesto ufficiale del Festival
  Dal 26.06.2015 - Spoleto
Festival dei 2 Mondi
Al via la 58a edizione del Festival dei 2 Mondi di Spoleto.
  Dal 13.06.2015 - Carrara
Canova e i maestri del marmo
A Carrara i grandi capolavori della scultura provenienti dall'Ermitage.

Le notizie del Caffè
  07.07.2015
La fantascienza di...Carta
Fabio Carta, autore di "Arma Infero", descrive gli aspetti scientifici del romanzo.
  30.06.2015
La "Newsletter" del caffè
Stiamo inviando la newsletter del mese di giugno.
  25.06.2015
Psicoromanzi e pubblico
Sibyl von der Schulenburg racconta il suo rapporto con il pubblico.

La comunità de "I Caffè Culturali"

Per visualizzare la versione precedente de
"I Caffè Culturali"
cliccate sull'immagine


I Caffè Culturali sono
Media partner didattici del corso di studio

A.F.P.E.C.
Alta Formazione per la Promozione
Editoriale e Culturale.
http://www.afpecnovara.com

"       
I CAFFE' CULTURALI
sito sperimentale del Dipartimento per lo Studio della Linguistica e dell'Italianistica della società INFOGESTIONE

Questo sito è di proprietà della società INFOGESTIONE di Gian Stefano Mandrino & C. s.a.s.
sede legale: via Bardonecchia, 93 - 10139 - Torino - Italia -
tel.: 0039 - 011 - 3835724
Partita IVA/Codice Fiscale: 07241240014 - REA: 876784

http://www.infogestione.com
- infogestione@infogestione.com
Proprietà intellettuale della società INFOGESTIONE s.a.s.: tutti i diritti sono riservati.